“IL VINO E’ UN PIACERE E IL PIACERE SCENDE LENTO”

 

Charlie Arturaola, celebre sommelier uruguayano e grande comunicatore del vino, sarà il protagonista di The duel of wine, film italo-argentino diretto da Nicolas Carreras che sarà presentato il 6 Settembre durante la Mostra del Cinema di Venezia.

Una commedia sui generis, un film eccentrico e divertente che uscirà nelle sale a fine settembre, a cui parteciperanno anche Gianfranco Vissani e il sommelier Luca Gardini, che nel film rappresenta la nuova leva con cui Charlie si scontrerà dopo aver perso l’olfatto ed esser finito sul lastrico.

Arturaola ha viaggiato il mondo ed ha un amore speciale per l’Italia ed i piemontesi, grazie ai quali agli inizi della sua carriera ha imparato molto sul vino, anche e soprattutto parlando coi contadini in vigna.

“Sul campo si imparano cose che non si leggono sui libri”, che adesso Arturaola vuole trasmettere.

“Voglio evangelizzare tutti” – afferma l’eclettico sommelier – sostenendo di non poter credere che si possa cenare con la Coca-Cola o “accompagnare una sogliola con Gin&Tonic”. Eresie, per chi afferma che il vino sia pura meditazione, “un messaggio di Madre Natura”.

Charlie Arturaola, che ha speso la sua vita degustando vino in tutto il mondo ma anche insegnando ad aspiranti sommelier come riconoscere ed apprezzare meglio il nettare, da qualche anni condivide la sua passione con Pandora, esperta enologa, un amore nato davanti a una bottiglia di Nebbiolo.

Ma tutto ha origine fin dall’infanzia, a Montevideo, Uruguay. Molti piemontesi producevano vino, nel quartiere in cui Arturaola viveva. Charlie, a 7 anni, giocando col cugino, si nascose in un barile vuoto dal quale non voleva più uscire: “Il profumo del legno e dell’uva mi piaceva troppo”.

The Duel of Wine

Lascia un commento

Top