DISTILLERIE AREHUCAS, IL RUM DI GRAN CANARIA

Fare un viaggio a Gran Canaria significa visitare, oltre alle splendide dune di Maspalomas, anche i piccoli paesini come Arucas, non lontano dalla capitale Las Palmas, dove sorgono le famose Distillerie Arehucas, produttrici dell’unico rum canario ed uno dei più famosi in Europa (mappa).

Fondate alla fine dell’800 come stabilimento per il trattamento della canna da zucchero, si sono convertite negli anni a distilleria di rum, diventando anche i fornitori ufficiali dei Reali di Spagna.

Distillerie Arehucas

Arucas è un piccolo paese situato nel nord dell’isola, lungo la strada che da Las Palmas porta ad Agaete (la GC2), dominato dalla maestosa chiesa intitolata a San Giovanni Battista (San Juan Bautista) la cui costruzione è iniziata nei primi del ‘900 (1909) e solo 8 anni dopo veniva celebrata la prima messa.

Dopo aver fatto una passeggiata nel piccolo centro storico, la bussola ci porta dritti alle Distillerie Arehucas, appena fuori dal paese ma raggiungibili con una camminata di appena 5 minuti.

La visita guidata è d’obbligo, anche se purtroppo al momento la guida in italiano non è prevista quindi le opzioni sono spagnolo o inglese; il costo di 3,5€ a persona risulta essere più che accettabile per il tipo di offerta, che include gli assaggi di tutti i rum prodotti alla fine del tour. Attenzione solo all’orario, in quanto le visite si effettuano fino alle 14.

Come dicevamo si tratta di una distilleria ultracentenaria che nel corso della sua storia ha saputo trasformarsi diventando un’istituzione ed uno dei simboli delle Canarie nel mondo.

Distillerie Arehucas

Profondamente legata al suo territorio di appartenenza – Arehucas è l’antico nome del paese – ha eletto la canna da zucchero coltivata nei paraggi ad assoluta protagonista. La storia delle Distillerie Arehucas nacque grazie a questa pianta ed ancora oggi il rum che viene prodotto vede come primo step del processo proprio la piantagione della canna da zucchero.

La visita vi porterà all’interno dell’antico stabilimento, iniziando dalla zona dell’invecchiamento del rum, dominata dalle botti – molte delle quali firmate da personaggi noti – all’interno delle quali il prezioso liquido aspetta il giusto punto di maturazione.

Distillerie Arehucas

Dopo una breve passeggiata nella cantina tra le botti, si passa all’area della produzione vera e propria, con i silos di acciaio inox all’interno dei quali il rum affronta le prime fasi della sua lavorazione.

La tappa successiva è nella “Cantina 4” (Bodega 4) dove sono stivate le botti contenenti il rum di maggior pregio che verrà successivamente commercializzato come Capitan Kidd, il top di gamma di Distillerie Arehucas. Qui vedrete anche un video (in spagnolo) che vi spiegherà le varie fasi della produzione del rum; è molto interessante e comprensibile anche a coloro che non parlano lo spagnolo e fonte di notizie curiose riguardo la distilleria.

Distillerie Arehucas

Il penultimo passaggio è nel piccolo museo dove vedrete i vari step per produrre una botte e alcuni cimeli del passato, come le prime bottiglie di rum e le foto originali dei personaggi che sono venuti a fare visita da queste parti.

Distillerie Arehucas

Dopo aver conosciuto a fondo la realtà delle Distillerie Arehucas è quindi giunto il momento della degustazione dei suoi rum; potrete degustarli davvero tutti – sono inclusi nel costo del biglietto – e con una aggiunta di 5€ potrete anche assaggiare il Capitan Kidd. Il nostro consiglio è di provarlo, merita davvero in quanto è risultato essere uno dei migliori rum che avessimo mai assaggiato.

Distillerie Arehucas

A questo punto la visita è giunta al termine ed il nostro consiglio è quello di andare a provare la cucina canaria in uno dei ristorantini del centro storico, dove potrete trovare preparazioni autentiche e buonissime, ideali per chiudere in bellezza la visita alla città di Arucas e le sue incredibili Distillerie!

 

PS. Se sei alle Canarie e stai per fare un giro a Lanzarote, leggi qua il nostro winetour a Lanzarote!

Lascia un commento

Top